Aspetterai invano

Trema sospiro lieve di fumo
 
cosa nasce nuovo nel vagito di adesso?
 
cortocircuito di abbandoni e
mailascerò più
le mie carni straziate al destriero ingordo
della vita giudicante
 
rivolerò sul fiume con il passo lieve di una giumenta
misericordiosa
 
Graffio con la suola lastre di ghiaccio
da dove il tuo volto diafano e lontano
boccheggia ascolto.
 
Mai più infrangerò per annegare nel Niente.
 
Annunci

Informazioni su carlotognola

Counsellor, Parent trainer
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...